Pages

About

martedì 28 giugno 2011

Non è un artista

Ieri sera dopo cena, ho chiesto al patato di farmi un disegno, tema: la nostra famiglia.

Ecco il disegno:
....l'ho eliminato - 18.11.12


 Ok non ridete... che Vi sento!

Per essere un bambino secondo me disegna malissimo.

L'ho osservato in silenzio, per primo si è disegnato lui, in verde, per seconda io in viola, e per ultimo il papà in rosso.

(nb: io in realtà sono più magra del papino)

Quando ha finito e me l'ha dato, io gli ho chiesto:

- ma non ci fai le braccia?

- no

- e i capelli, gli occhi, la bocca, il naso?

- no

ok siamo essere alieni e veniamo da Marte.

Girovagando su Internet ho provato a interpretare il disegno, e ho trovato questo:

Se stesso al primo posto: manifesta un egocentrismo non del tutto superato ed un legame ancora molto forte con la famiglia dalla quale chiede attenzioni e affetto.

Disegno molto grande: manifesta sicurezza e fiducia di sé, a volte anche esuberanza.

Gambe lunghe: le gambe sono il simbolo del movimento, ma quando sono molto lunghe potrebbero rivelare il desiderio del bambino di crescere in fretta.

Qualcosa di vero c'è, qualcosa no. 

Son ben accette Vs interpretazioni del disegno.

venerdì 24 giugno 2011

Cara Cicogna...

Cara Cicogna,
io e te abbiamo un problema.
In tutti questi lunghi mesi di attesa, a parte i pianti, le delusioni, le aspettative, ogni mese IO mangiavo e mangiavo, ogni tipo di schifezza, senza ritegno, beh ogni tanto mi veniva il senso di colpa e facevo qualche giorno di dieta, a base di frutta e yogurt, tutto questo pensando che tanto tra un po’ sarei ingrassata… (J) , e che poi i kg in più li avrei  buttati giù tutti insieme, tipo l’anno prossimo,  e così i mesi passavano, e io tra una brioche, un kinder bueno, biscotti, pizze, focacce, dolciumi vari, ecco ci davo dentro.
Reduce dal fatto che con il patato avevo messo su 18 kg, e ne ho persi 20 kg, ero e sono più che positiva sul mio metodo post parto perdita chili.

Ormai da parecchi  mesi  ho cancellato dal mio vocabolario il termine  fare sport, perché sia mai….potrebbe risultare pericoloso. Mi immagino quei piccoli girini che tentano la scalata, e io che correndo  potrei rendergli la scalata difficoltosa, eh no mai farei una cosa del genere. Già me li vedo stanchi, si vede che non sono proprio in forma, d’altronde il papino comincia ad avere una certa età, e non saranno più vispi come un tempo.

Così cara cicogna, tu che in questi mesi  eri super impegnata, ti sei fatta magari anche un po’ di vacanza, ora non so dove sei, nel cielo a svolazzare di qua e di là, lo so che hai un gran bel da fare, ma io sto ingrassando, e la pancia mi sta venendo per altri motivi.

In più l’estate è ormai alle porte, e quel piccolo e molliccio salvagente che si è creato sotto l’ombelico non mi sta proprio bene. Sappi che io ti ritengo responsabile, e vedi di rimediare al più presto, così che io possa avere una scusa per la mia forma fisica molleggiante.

Ti ringrazio per l’attenzione, e aspetto tue notizie …..

Baci Mammadisera

mercoledì 22 giugno 2011

Io e la Bav1

Io e la migliore amica “Bav1” – scambio di email
Ieri tra un lavoro e l’altro:

Bav1 -  h. 9.53
scusa per ieri ma era arrivato a casa ****, e non avevo ancora preparato il tavolo.
Buona giornata


 Io -  h. 9.55
MA VA FIGURATI.


Io  - h. 14.26
Domenica o sabato (non ricordo) avevo mandato un sms a Bav2 :
nessuna risposta.
Ma si può?
È in vacanza! non sta scalando l’Everest.


Bav1 -  h. 14.31
Lei non ci dirà mai nulla, anche a me non ha nemmeno fatto sapere se il viaggio é andato bene, ecc ma io non ho nemmeno chiesto!
Ma almeno una risposta!!!
é la Bav2

Io - h. 14.35
Si ma almeno una risposta. Oggi è martedì. Capisco che magari non hai sempre il telefono con te, ma dopo 2 gg una risposta…….

Bav1 - h. 14.40
secondo me il telefono é sempre con lei, lei é telefono-dipendente, ma si sarà dimenticata...
E' fatta così... bisogna  accettarla così come é

Io - h. 14.46
Oggi ti sento molto filosofica….
Io più polemica…
Meno male che ci compensiamo.

Bav1 - h. 14.52
più che filosofica sono rassegnata
cmq meno male che ci sei sempre tu!!!

Io - h. 14.58
Idem per me J

martedì 21 giugno 2011

Vinci un buono sconto con... Marlene

Questo blog partecipa al contest di Marlene trarockeninnananne
le 3 cose che mi piacciono di più dell'estate sono:
- il gelato
- l'anguria
- le infradito

che vinca... la più fortunata!!! e BUON PRIMO GIORNO D'ESTATE A TUTTE!!!

giovedì 16 giugno 2011

mamme di maschietti: help me

Ma quando il vostro adorato cucciolo vi chiede:

"mammaaaaaaaa non riesco a fare la pipì perchè ho il pisellino duro!! Perchè ce l'ho così?"

voi cosa rispondete?

In casa nostra questa è una domanda abbastanza ricorrente.

Sinceramente le prime volte ero un pò in imbarazzo, non sapevo cosa rispondere, beh anche adesso non so bene cosa rispondere, mi trovo proprio in difficoltà e ... butto lì un:
è perchè hai troppa pipì da fare
uhm perchè hai freddo
uhm .. non so...

siccome se cerco di rispondere in modo sensato,vengo invasa da perchè? perchè? perchè?
Urge consigli su risposte decenti e sensate da dare!




ps.: ho cambiato Ladybird in mammadisera come il titolo del  blog.
Mi piace di più.
Ho anche modificato l'immagine, togliendo la classica coccinella e mettendo una fotina del patato che avevo scattato con il cellulare l'anno scorso.
spero che vi piaccia la modifica.

mercoledì 15 giugno 2011

Un pò di me

Fino a poco tempo fa ero saldamente ancorata alla mia idea che un figlio unico rappresentasse “la famiglia perfetta”. La mia idea di famiglia perfetta.
Ho portato avanti questo mio pensiero, questa mia convinzione assoluta  fino a giugno dell’anno scorso.
Il papino avrebbe voluto tanto fare subito il secondo, ma io ero inamovibile.
Perché?
I perché di allora erano tanti, forse troppi, mi hanno condizionato, mi sono lasciata condizionare.
Innanzitutto già io come persona non ho mai sentito, percepito istinti materni in me stessa.
 Non ero il tipo che si fermava quando vedeva un bimbo piccolo e gli faceva “bau bau micio micio”, i bambini in spiaggia mi davano fastidio, se sentivo un bambino piangere al supermercato lo guardavo male, se vedevo un bambino con il moccolo al naso pensavo “che schifo”, se vedevo una mamma con 2 gemelli pensavo “oddio che sfiga poveretta”.
Ecco questa ero io.
Quando il papino, nel ben lontano febbraio 2006, mi propose “ di iniziare a provare” “tanto sai mica arriva subito” “ci sono persone che ci mettono degli anni” “pensa Maria e Luca ci han messo 2 anni”, e avendo lui un istinto paterno elevato all’ennesima potenza  (lui era il tipo che se vedeva un bimbo piccolo gli faceva una carezza,  se poteva chiedeva di prenderlo in braccio per fargli le coccole, gli faceva cucusettete per farlo ridere,  se si organizzava qualcosa dove c’era anche qualche bambino, lui non  rimaneva tra noi adulti, andava a giocare con i bambini, ecc.. avete capito il tipo? Giusto?) e comunque avendo lui tanta voglia di diventare papà, ho acconsentito  e così “dai proviamoci”.

Neanche il tempo di dirlo, ed ero già incinta!

Dopo 2 mesi ho perso il lavoro.

Quasi subito dopo la nascita del patato sono capitate delle “ disgrazie” (non voglio approfondire) sia nella famiglia di mio marito sia nella mia, così che eravamo noi che dovevamo essere di sostegno ai nostri genitori, in un momento delicato della nostra vita.
Il ns primo anno con il patato è stato un anno duro, faticoso.
Il patato in più non dormiva, mangiava poco, e chi ne ha più ne metta. (facendo un'autoanalisi sono convinta che tutti i problemi che ho avuto con lui erano una conseguenza del nervosismo, angoscia, malessere generale che c'era intorno a noi, anche se io e il papino abbiamo fatto di tutto per lasciare i problemi fuori dalla porta, e , a casa nostra creare un ambiente familiare sereno e gioioso).

Nel frattempo, avevo anche trovato un lavoro, quindi mi sono rimessa in gioco, e facevo i tripli salti mortali per stare dietro a tutto, sia fisicamente,  sia psicologicamente.

A casa mia, una delle disgrazie è stata mia sorella.
Uno dei miei pensieri più ricorrenti negli ultimi 4 anni è stato: se non ci fosse stata lei la mia vita sarebbe stata migliore.
Lo so non è un bel pensiero, ma ho i miei buoni motivi per scriverlo.
Il mio concetto di famiglia è stato condizionato dal rapporto tra me e la sister, tra quello che mi hanno sempre inculcato i miei genitori: "meglio figlio unico", "non azzardarti a fare il secondo", se vedevamo in giro delle famiglie con due passeggini mia mamma mi diceva: "tu non pensarci" , mio papà pure mi ha bombardato di messaggi: figlio unico figlio unico figlio unico.
Addirittura anche la mia nonna paterna me lo ha  sempre ripetuto, e pure mi ripete che sono stata sfortunata perchè ho avuto un maschio, "perchè sai le femmine stanno vicino alle mamme, invece i maschi le abbandonano" non immaginate quante volte mi sono sentita ripetere queste frasi.

Io,  in questi anni, anche se forse l'idea mi aveva leggermente sfiorato, mi sembrava quasi che se avessi fatto un altro figlio avrei fatto un dispetto alla mia famiglia,  li avrei delusi.

C'erano anche altri motivi più pratici per cui ero "bloccata", (motivi di carattere economico, motivi del tipo "non c'è nessuno che ci aiuta, è già dura con uno figuriamoci con due").

Finchè a giugno dell'anno scorso è come se mi fossi risvegliata da un lungo sonno, come se mi avessero tolto le fette di prosciutto dagli occhi, ho iniziato a scrollarmi di dosso il concetto di famiglia tramandatomi, ho iniziato a studiare altre famiglie, ho scoperto che ci possono essere famiglie felici, unite, che si voglio bene, fratelli e sorelle che si vogliono bene, che si danno una mano nel momento del bisogno, che vanno in vacanza insieme perchè stanno bene insieme, mi sono resa conto che la mia famiglia, io il papino e il patato eravamo una di quelle famiglie, e non eravamo "la famiglia dei miei" o "la famiglia dei suoi", noi eravamo la nostra, e avevamo gettato le basi, delle basi solide, per essere felici, per essere una squadra vincente.
Non me ne ero mai resa conto.
Mi sono "studiata", "analizzata" come mamma, e sapete cosa vi dico che mi sono piaciuta.

Ho aperto gli occhi, e ho capito che tipo di famiglia siamo e che tipo di famiglia vorrei che diventassimo.


Mi sto impegnando per portare avanti il ns progetto.

Ora quando mi capita di vedere in giro una mamma con 2 gemelli  penso:    che fortuna! ne ha già due! che bella famiglia numerosa!



domenica 12 giugno 2011

Eccomi


CIAO!!!
un piccolo ricordo delle vacanze ormai passate, finite, terminate, sigh, sigh, sigh.
Siamo stati via soltanto una settimana (this week non ho avuto tempo di aggiornare il blog, sorry), ed è passata velocemente. Siamo stati fortunati perchè non ha piovuto nemmeno un giorno.
Io son tornata più vecchia..... il 1° giugno era il mio compleanno:

sono contenta di aver festeggiato il comply al mare, con la mia famiglia, e alcuni cari amici, invece di passarlo, come avrei dovuto chiusa in ufficio.
L'unica nota negativa della vacanza è stato il super virus che si è abbattuto poco per volta su tutta la family, ha iniziato il papino il giovedì, il sabato ha colpito il patato,  e il martedì è arrivato a me. Questa settimana, ero a terra, quasi moribonda, e la stanchezza si fa ancora sentire. Ho un sacco di cose da sistemare, lavare, stirare, sono indietrissimo con tutto. (anche con il blog).
comunque son tornata.... domani andrò a comprare delle vitamine, qualcosa per tirarmi sù, anche psicologicamente, perchè sono un pò giù, per un pò di cosuccie, ma prevedo entro sera almeno per quello di stare meglio, la mia migliore amica, ha capito che ero un pò giù in questi giorni e per oggi pomeriggio ha organizzato una passeggiata, io, lei e l'altra mia migliore amica, con relative famiglie e bambini, così mi daranno il regalo per il mio compleanno, e a quel punto offrirò un aperitivo, lasceremo i bimbi ai papà e  noi parleremo più che potremo, a volte per risparmiare tempo ci parliamo quasi una sopra all'altra, ma ci capiamo perfettamente, i nostri mariti rimangono scioccati, non capiscono cosa abbiamo da raccontarci sempre e  come facciamo a capirci veramente se parliamo una sopra all'altra.
Come regalo di compleanno avevo chiesto "Mamma NON si nasce", speriamo che me l'abbiano regalato perchè non vedo l'ora di leggerlo!!
Vi farò sapere...



Posted by Picasa