Pages

About

domenica 2 febbraio 2014

Odio il nido

Sto contando i giorni che mancano alla fine del nido.Veramente li sto contando non è tanto così per dire ;-)
Giobi va 3 gg e si ammala. Sta a casa, si rimette, va 3 gg e si ammala. E così è il nostro ciclo.
Le maestre non mi piacciono, sono lì giusto per lo stipendio e i bambini non li guardano, e questo è appurato. Tante volte "non trovano" i bambini, sono così impegnate a parlare tra di loro che non sanno neanche dove sono i bimbi. Un giorno c'è stato veramente panico, perchè è arrivata una mamma a prendere la sua bimba, e non la trovavano più, per un bel 10 minuti, avevano paura che fosse riuscita a uscire da sola (bimba di un anno e mezzo) ed essere andata in strada, poi l'han trovata nascosta dentro un gioco...........si ma il fatto che tu non sai dov'è la bimba, che non ti ricordi di averla vista, di pensare che sia potuta uscire dall'asilo da sola, ho detto tutto!
Se ci fosse un altro nido lo cambierei di corsa, ma quello c'è e non ci sono alternative.
Giobi torna sempre a casa sporco, sapete è faticoso prendere una salvietta e pulirgli la faccia (e dire che sono pagate per guardare i bambini), e non parliamo del cambio pannolino..........torna spesso con il culetto rosso, o con la cacca nel pannolino. Anche se ci siamo lamentati, loro per 2 gg si "comportano bene" poi ritornano al loro andazzo nullafacente.
Su 6 maestre ho beccato le due peggiori, due sono bravissime, due così così, e due (quelle capitate a Giobi) sono le due che con i bambini non ci sanno proprio fare,  non si impegnano per niente e soprattutto  non gliene frega niente.
Così ho deciso di iscrivere Giobi alla scuola materna, un anno prima, essendo lui nato a marzo ho la  possibilità di mandarlo come anticipatario.
L'ho iscritto nella stessa scuola materna che ha frequentato il patato, e in cui mi sono trovata bene, le maestre sono brave e mi piacciono.
E così a settembre si comincerà.............non vedo l'ora!

14 commenti:

  1. Che tristezza quello che ci racconti....e pensare che secondo me avere il privilegio di stare tutta la giornata con i bambini e essere anche pagate è una delle cose più belle del mondo....forse sono una maestra mancata!

    RispondiElimina
  2. Forse penserei a una baby sitter.

    RispondiElimina
  3. Mamma è deludente la cosa anzi direi ..che io se fossi in te valuterei un altra alternativa..o fai presente alla direzione del asilo.
    Io comunque alla materna ho mandato Mattia un anno prima e ora che ha appena compiuto tre anni sono felicissima..perché ha passato alla grande il passo

    RispondiElimina
  4. Che tristezza mi da sentire queste cose. Mi fa rabbia perchè stare con i bambini un pò è come essere medici se non siete capaci cambiate mestiere cavolo!! Fosse facile direte...eppure "ciavete" ragione

    RispondiElimina
  5. mandalo via il prima possibile! non ci credo che non sapevano dov'era una bimba, mi sembra una cosa assurda

    RispondiElimina
  6. Che brutta esperienza .... a noi è andata talmente bene che l'ultimo giorno IO avevo il magone....

    RispondiElimina
  7. Che peccato! E' dura, ma resisti per questi mesi che poi a settembre si cambia vita... avete fatto bene a farlo anticipare :-)

    RispondiElimina
  8. Oddio è terribile! avete fatto più che bene ad anticipare ma immagino la tua ansia ora!

    RispondiElimina
  9. Accidenti! Chi lavora con i bambini ha un ruolo troppo importante per potersi permettere di fregarsene di questa responsabilità.

    RispondiElimina
  10. il fatto di non sapere dov'è un bambino è gravissimo.
    Un paio di volte era successo anche a me di accorgermi che aveva il pannolino pieno, la Fr@, una volta l'ho cambiata io invece la seconda l'ho fatta cambiare da loro "sa devo andare via e non passo da casa" poi per motivi di salute no è più andata però mi è rimasto il dubbio se erano brave oppure no.
    Quelle che invece aveva lEstraneo (altra città, altro asilo) era fantastiche e dio avevo il magone quando l'ho dovuto spostare a metà anno essendo lui di gennaio

    RispondiElimina
  11. Si fanno gli anticorpi, come dice mia nonna. Maledetti vairus!

    RispondiElimina
  12. Noi abbiamo avuto un'esperienza molto breve con il nido per la principessa di casa, negli ultimi mesi di gravidanza quando attendevo il suo fratellino... anche lei ogni tanto si ammalava ma per il resto posso dire che mi sono trovata bene...

    RispondiElimina
  13. Queste cose mi fanno imbestialire,usando un'eufemismo..... lo stipendio queste maestre lo prendono,perchè - anche se non lavorano o non fanno nemmeno il minimo indispensabile - nessuno glielo può toccare. Però un esposto io lo farei ( certe addirittura non avvisano i genitori se il bimbo non mangia ! ), non ci sono solo diritti,ma anche doveri. E trattandosi di bimbi così piccoli,i DOVERI vengono innanzitutto.

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre il benvenuto qui....