Pages

About

venerdì 20 settembre 2013

Il tempo di un caffè

Il tempo di un caffè in vostra compagnia......perchè in questo periodo sono molto presa dai miei nuovi amici di penna, mi sono iscritta in un sito di scambio lingua, cioè ok scritto così sembra osè, no no è tutto regolare, praticamente si possono trovare persone con cui conversare e scrivere nella propria lingua madre, io mi ero iscritta mettendo che avrei voluto conversare in Inglese e Francese,  vengo di conseguenza contattata da persone che vogliono conversare in Italiano. Loro mi aiutano con l'Inglese, io li aiuto con l'Italiano, appunto uno scambio di lingua..... Il più è trovare persone serie con cui farlo, vediamo sono solo all'inizio.

Ieri il mio piccolo grande amore Giobi ha compiuto 18 mesi. A volte quando lo guardo sembra molto più grande, e non mi rendo conto che è ancora un cucciolino di un anno e mezzo.
Quando va sullo scivolo da solo, o su quelle giostrine che vanno su e giù, e poi corre da tutte le parti e si arrampica ovunque, devo dire che con l'attività motoria ha sempre avuto una marcia in più, spericolato e temerario fin troppo, non ha paura di niente, si lancia giù dalle discese correndo, cade, si rialza, si pulisce le mani, e via che corre ancora, e io che corro dietro a lui.
Giobi non sta fermo un attimo, non fa giochi sul tappeto, lui è sempre in movimento, sempre pronto a smontare qualche angolo della casa. (per mia grande sfortuna)
Invece per quanto riguarda il linguaggio, è sempre fermo alle solite parole, di nuove non ne dice, anche se parlotta e si fa dei discorsi tutti suoi incomprensibili a noi grandi.
E' un bambino allegro, dispensa "ciao" con la manina a tutti, odia il passeggino e preferisce camminare. Non vuole stare con nessuno tranne che con me, è un super mammone,  da quando ha ripreso il nido, soffre un pò della sindrome di abbandono, e basta entrare in cartoleria e lui si attacca a me come un koala guardandomi con gli occhioni quasi a volermi dire "e chi sono queste...non vorrai mica lasciarmi qui?!".
Mangia da solo, a parte qualche volta che non ho voglia che si sporchi tutto e allora gli do una mano. Ha già i suoi gusti ben delineati, per esempio le zucchine e i piselli non gli piacciono. Adora le patate bollite, il prosciutto, la banana, ..... le pringles alla paprika........., le cipster quelle lunghe, il gelato.
E' bravissimo a tirare i capelli a suo fratello, però quando un bambino gli porta via il gioco viene a nascondersi dietro alle mie gambe e mi guarda con un facciottino triste.

Ieri sera c'erano il patato e Giobi sdraiati vicini sul divano, stavamo parlando, e gli ho fatto una domanda al patato, inerente all'argomento da noi trattato in quel momento:
"Ti piaceva di più quando eri figlio unico o adesso che c'è Giobi qui con noi?"
e lui mi ha risposto
"Adesso"

8 commenti:

  1. che ammmore l ultima frase..
    bello

    RispondiElimina
  2. Dai 18 mesi il mio nano è cambiato tantissimo...crescendo a vista d'occhio, anche in termini di linguaggio, quindi vedrai che presto ti farà tanti discorsetti!
    Che bello che i fratellini si vogliano bene così!
    Buona conversazione scritta in lingua straniera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che dica presto qualche nuova parolina!
      Grazie ;-)

      Elimina
  3. Ahaha! in effetti detta così sembrava un po' equivoco questo scambio di lingue!
    Anche Dede, pur soffrendo molto la gelosia, mi ha risposto che preferisce quando c'è il fratello. Mistero!!!! :)

    RispondiElimina
  4. Come sta Giobi?

    Nonostante la grande differenza anche lEstraneo è contento di Fr@....a parte quando lei pianta le tende nel letto con lui mentre ascolta la musica..una volta l'ha messa fuori dalla camera di peso, beh lei non se l'è presa, gli ho solo urlato dietro " e allora io non vengo mai mai più"....che detto così sembra brutto ma per come son stati i movimenti era anche comica..infatti tempo dieci minuti erano sul letto con entrambi un pezzo di cuffia ^___*

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre il benvenuto qui....