Pages

About

lunedì 31 dicembre 2012

E' finito l'anno

L'anno 2012 sta per finire.
Per me è stato un anno importante, è nato il mio secondo figlio, tanto desiderato, tanto voluto.
E' arrivato in mezzo a noi un raggio sole, un bimbo tranquillo, sorridente, dolce, un bimbo tutto da mangiare e da sbaciucchiare.
L'anno 2012 è iniziato bene, ho lavorato solo i primi 12 gg dell'anno, poi mi sono dedicata per 2 mesi al patato, alla casa, alla preparazione del nuovo arrivato. Ho cercato di riposarmi, mi sono guardata tante serie tv, quelle che piacciono a me.
E poi c'eri tu, lì nella mia pancia, e non volevi uscire birbantello.
Dopo 9 gg dalla scadenza, ho bevuto, secondo consiglio di due ostretiche e di una ginecologa, un botticino di olio di ricino, e io non so se dovevi nascere proprio quella notte lì, o l'olio di ricino ha dato l'effetto sperato,  alla fine con grande fatica sei nato alle 2,55 del 19 marzo.
Tu sei uscito nei tuoi 3,920 kg di splendore e hai fatto un piccolo urletto e poi basta, te ne sei rimasto lì, avvolto nel lenzuolino, con il papà che si prendeva cura di te.
La mamma, subìto lo squartamento della Jolanda, come dice la Littizzetto, era molto provata e necessitava cure mediche, e tanti, tanti punti.
Cosa non si fa per il proprio figlio?! Io non rimpiango nulla, sono felice, ho sofferto tanto sia fisicamente che psicologicamente, ma ne sono uscita a testa alta, sono orgogliosa di me, perchè non avendo l'aiuto di nessuno (a parte mio marito), sono riuscita a gestire tutta la famiglia, facendo si che ai miei bambini non mancasse nulla, non a livello di cose materiali.
Il patato non ha sofferto minimamente dell'arrivo del fratellino, non gli ho mai cambiato un'abitudine, alla sera  per esempio sempre stesso rito per andare a nanna, io ci sono sempre stata, tutte le mattine lo portavo alla scuola materna, con il piccolo nel marsupio e via (anche perchè o lo portavo io o lo portavo io), al pomeriggio lo andavo a prendere, delle volte capitava che dovevo allattare, allora davo prima un seno al piccolo, correvamo fino alla scuola materna a recuperare il patato, tornavamo di corsa a casa, e finivo di allattare. Tripli salti mortali.
Mi sono dedicata tanto a tutti e due. Tra di loro si è creato un bel legame, si vede e si percepisce già. Si cercano, si riempiono di baci l'un l'altro, uno dei miei obiettivi era proprio quello di aiutarli a conoscersi. Ho sempre coinvolto il grande in tutto, e gli sono sempre stata vicina,  e il nostro rapporto si è rafforzato sempre di più.
 
Dal punto di vista lavorativo, gli ultimi mesi sono stati un pò preoccupanti , e sono sinceramente angosciata per l'anno prossimo, sia per me sia per mio marito, mi auguro che le aziende dove lavoriamo tengano duro e non decidano di chiudere.
Avremmo qualche progetto in mente, ma con questa incertezza economica siamo un pò bloccati.
 
Nel giro di un anno ho perso due persone importanti nella mia vita, e mi mancano tanto.
C'è chi arriva e c'è chi va, questa è la vita. Bisogna esserne coscienti.
 
L'anno è finito,  il mio augurio  per tutte voi è quello di poter realizzare tutti i vostri sogni.
BUON
 

9 commenti:

  1. Sarà un ottimo anno per tutti ...crediamoci!!! Auguri!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ci voglio credere! auguri anche a te.

      Elimina
  2. Belle parole... Serve positività per il nuovo anno... Auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao benvenuta. grazie, si dai speriamo in un buon 2013. auguri!

      Elimina
    2. davvero...se ti va di passare ogni tanto da me:)

      Elimina
  3. Ciao mammadisera, tanti auguri anche a te!
    Spingiamoci in questo nuovo anno con fiducia, noi e i nostri pupi a bordo del passeggino verde speranza piu' bello del mondo! Grazie di essere passata...

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. buon duemilacredici anche a te!!

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre il benvenuto qui....